goccioloni

Stavo pensando: non sono uno che piange tanto spesso. Allora ho deciso di fare una lista delle cose (tragedie escluse) che mi fanno commuovere ogni volta. E mica parliamo di un po’ di umidità, ma di almeno un paio goccioloni che vengono giù. Eccola qua.

  • Don Gately che si sveglia su una spiaggia ghiacciata, “e pioveva da un cielo basso, e la marea era molto lontana”
  • Lucio quando dice “Ma come sempre in fretta non ti fermi mai” e poi, soprattutto, “Turudududu”
  • “Gilardino, cerca il due contro uno, dentro a Del Piero, Del Piero…”
  • I gesti gentili, quelli minimi, gratuiti, disinteressati, e soprattutto un po’ pudici
  • Roy Batty, quando capisce che il suo tempo è finito
  • L’uccellino che fa “Puu-tii-uiit?” alla fine di Mattatoio n 5
  • I miei figli quando si aggrappano, letteralmente e non
  • David Bowie che dice “She knooows…”
  • Gk che salta come un grillo sul letto, ebbro di gioia per una cosa trascurabile

(e basta; per ora)