non dopo, lo capisci?

E non ascoltare i tuoi genitori che ti dicono che devi divertirti, che è importante lo studio, che non devi farti male, che devi rispettare gli avversari, essere leale, sportivo, che conta partecipare, che non si può sempre vincere, beati gli ultimi che saranno primi e i secondi che saranno penultimi e così via, Borghetti, tutte queste stronzate inventate dai perdenti per i perdenti, inventate dai perdenti di oggi per i perdenti di domani per generare altre generazioni di perdenti e sentirsi meno perdenti, queste stronzate demoralizzanti, anestetizzanti, queste stronzate psicologiche per attutire il dolore del trauma prima ancora di sapere se ci sarà un trauma, questo preoccuparsi continuamente di conservarsi, di pensare al dopo, al dopo, al dopo, di rinviare tutto, Borghetti, quando la tua occasione è adesso, il trauma è adesso, il dolore è adesso, non dopo, lo capisci?

il dolore
Mauro Zucconi
Il dolore è adesso
ebook autoprodotto, 2014

Scrivi quel che vuoi, ma con garbo.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...