che schifo

Da grande, ho pensato stamattina, vorrei avere la stessa attitudine della bambina che ho incontrato in metropolitana. Se ne stava accucciata tra i due genitori, che la proteggevano dalla calca, e aveva un musetto vispo, così vispo che me la son subito immaginata a dire cose scomode, ma vere. E infatti ha annusato il vicino e Che schifo, ha detto, c’è puzza di cane.