quando cambia il vento

Io, la politica, insomma.
Però mi capita, come a tutti, di vedere i talk show politici, e mi ricordo bene, tre governi fa, quando ci fu tutto un polverone perché l’informazione era in mano all’opposizione, è una vergogna, è uno schifo, è un colpo di stato, e tutti questi discorsi qui.
E mi ricordo quando son di conseguenza spuntate queste trasmissioni condotte da giornalisti che dovevano riequilibrare la vergogna, lo schifo, il colpo di stato, e di come i conduttori eran tutti un salamelecco verso chi li aveva messi lì, di com’erano ansiosi di dimostrare che stavano riequilibrando la vergogna, lo schifo, eccetera eccetera.
Poi il vento è cambiato un paio di volte, e quei conduttori non fanno più i salamelecchi perché non ci son più in sella quelli a cui li indirizzavano prima, e allora i conduttori adesso fan delle gran capriole con le bave alla bocca, si indignano, si riposizionano, uno suona anche il rock.
A vederli adesso, i conduttori mi fan venire in mente quel racconto di Čechov dove c’è un ispettore di polizia che incontra un signore che è stato morsicato da un cane, e l’ispettore si indigna e vuole a tutti i costi dare una multa al padrone del cane, solo che poi scopre che il cane è del fratello di un generale, e allora l’ispettore dice che il cane è carino, è così furbo, Ah ah ah!, è un coccolo bello, e alla fine non multa più nessuno.
Quel racconto di Čechov lì, si intitola Il camaleonte.

 

* edit (sei mesi dopo)

Siccome a quanto pare il vento, che come è noto è volubile, sembra stia cambiando di nuovo, e un partito che si stava sgretolando per colpa delle sue ruberie adesso riacquista consenso vellicando i bassi istinti del Paese, quel conduttore là, quello che suonava pure il rock, fa delle gran capriole con le bave alla bocca, si indigna, si riposiziona. Invita in trasmissione e sostiene senza posa quel tale con la felpa geolocalizzata, e non suona più il rock. Fa monologhi.

Scrivi quel che vuoi, ma con garbo.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...